Post

ARTICOLO IN EVIDENZA

Scoprire Zurigo: sui passi di Albert Einstein

Immagine
Come avrete capito, Zurigo ormai ha conquistato una piccola parte del mio cuore.
Oltre al classico tour della città che vi ho già proposto nel mio ultimo articolo "Zurigo: lago, cioccolato e puntualità" oggi voglio parlarvi di un argomento che forse non tutti conoscono.

Proprio in questa città visse per quasi vent’anni il celebre fisico Albert Einstein. Qui nel 1900 ricevette il diploma al Politecnico federale di Zurigo (Eidgenössische Technische Hochschule, ETH), seguito da un PhD presso l'Università di Zurigo. Sempre presso l’ETH divenne poi professore di fisica teorica dal 1912 al 1914. 
L’istituto non ha quasi bisogno di presentazioni: dopo università come Oxford e Cambridge è ritenuto il terzo ateneo in Europa e tra i 10 più prestigiosi del mondo, vantandosi di circa una ventina di Premi Nobel tra i suoi ex studenti e professori.

Proprio varcando la soglia di questa università avrete la possibilità di passeggiare sulla Polyterasse, la terrazza più famosa della città. 



Zurigo: lago, cioccolato e puntualità

Immagine
Non siamo lontano dall’Italia, circa 4 ore di treno ci separano da Milano.
Dall’arrivo, che spacca il secondo, dei mezzi pubblici si può, però, subito intuire che ci troviamo fuori confine. Di preciso oggi vi porto in Svizzera, dove tutto è scandito da un battere del tempo rigido. A volte questa sua eccessiva organizzazione quasi mi disorienta un po’, essendo abituato alla mia caotica Milano.
Oggi vi parlerò di una città che ormai considero un po’ come seconda casa, Zurigo!

Città che per anni ha detenuto il primato come più cara al mondo e spesso conosciuta più per il suo lato finanziario, Zurigo in realtà offre molto da vedere ai turisti.
Qui ormai io mi sento poco un turista, preferisco più vivermi la città! Nonostante ciò, cercherò di farvi fare un tour di questa città tutta da scoprire, dove l’elevata qualità della vita convive con uno spirito trasgressivo.
Uscendo dalla Zürich Hauptbahnhof, stazione ferroviaria principale di Zurigo, la nostra prima tappa, se così si può definire, è …

La strada del vino del Baden, una Friburgo da scoprire

Immagine
Come già raccontato nel mio ultimo articolo (che potete leggere cliccando qui) Friburgo in Brisgovia è una piccola città fiabesca collocata in Germania. 

Qui il tempo sembra essersi fermato, o per lo meno rallentato, tradizioni e storia si alternano in una città moderna, piena di iniziative ed aperta ai giovani.  Friburgo risulta essere un po’ estranea a molte altre città tipiche tedesche ed a confermare tutto ciò c’è anche la sua nota produzione vinicola che contrasta la tradizionale birra diffusa un po’ in tutta Germania.
Temperature miti e terreni eccellenti fanno di questa regione una delle migliori zone vinicole in Europa.


Oltre alla città, che consiglio vivamente di visitare, Friburgo e la Foresta Nera offrono numerose possibilità di gite che permettono di percorrere la strada del vino del Baden, anche conosciuta come Badische Weinstraße, e visitare le aziende e cooperative vinicole della zona.

Una tappa d’obbligo nella Piazza della Cattedrale è l’Alte Wache o Casa dei vini del Baden…

Friburgo in Brisgovia, la città dei canaletti

Immagine
Rimaniamo in Germania, ma cambiamo totalmente paesaggio.  Dopo Berlino (cliccando qui potrete leggere la mia guida per visitare il centro di Berlino) ci spostiamo a Friburgo in Brisgovia. Situata nella Germania sud-occidentale ai confini della Foresta Nera, Friburgo ha un'anima giovane e frizzante e rappresenta il cuore di un crocevia tra culture diverse, infatti, si trova nella parte meridionale del Baden-Wurttemberg, al confine con la Francia e con la Svizzera, tanto vero  che in città si parla sia il tedesco sia il francese.  Inoltre, Friburgo è considerata anche una delle città universitarie più importanti della Germania, qui infatti sorge un’antica e prestigiosa università fondata nel lontano 1947. Se tutto ciò non è bastato ancora per convincervi, vi aggiungo anche che Friburgo si vocifera sia la città più soleggiata di tutta la Germania e che nei suoi caratteristici localini situati nel centro storico potrete degustare un ottimo calice di vino baciati dal sole. Ebbene sì anche s…

Come muoversi a Berlino

Immagine
Muoversi a Berlino è piuttosto facile grazie alla sua elevata organizzazione. A differenza di Valencia (cliccando qui potrete leggere la mia guida per visitare il centro di Valencia) però Berlino è una città molto estesa in superficie quindi dovremo utilizzare anche mezzi pubblici per spostarci al suo interno. 

Inizio col dirvi che a Berlino esistono due tipi di treni: 
quelli della linea S-Bahn (Stadtschnellbahn, ovvero "ferrovia veloce urbana"), che viaggiano in superficie e sono indispensabili per i tragitti più lunghi, e quelli della linea U-Bahn(Untergrundbahn, ovvero "ferrovia sotterranea"), che costituiscono una vera e propria linea metropolitana e garantiscono grande facilità di movimento grazie a una rete capillare. La rete dei trasporti pubblici a Berlino si suddivide in tre zone concentriche: AB e C.



Le principali aree di interesse turistico sono localizzate all'interno delle zone A e B, mentre la C va considerata se, ad esempio, si proviene dall’aerop…

SEGUIMI SU INSTAGRAM


Gita Fuori Città
Local & Travel Website
👣 Backpacker from Italy
📸 Scatti imperfetti di momenti vissuti
💭 Idee di viaggio insolite e curiose